Stampa

AFDS FORNI DI SOPRA, concerto con tre fisarmonicisti

Ideata dal giovane fornese Andrea Nassivera, neo donatore e studente di Fisarmonica, il concerto ha anche sensibilizzato gli spettatori sull’importanza del dono del sangue.

Il 22 agosto si è svolto a Forni di Sopra, nella Chiesa parrocchiale “Santa Maria Assunta”, un particolare concerto, organizzato dall’A.F.D.S. sezione di Forni di Sopra, dedicato alla fisarmonica classica e al dono del sangue. Il programma proposto dai tre musicisti, Andrea Nassivera, Diego Borghese e il professor Adolfo Del Cont, spaziava dalla musica organistica e clavicembalistica barocca, con autori come Johann Sebastian Bach, Johann Pachelbel o Domenico Scarlatti, fino ad arrivare ad autori contemporanei e tuttora viventi, ad esempio il russo Viatcheslav Semyonov e il finlandese Petri Makkonen. Il concerto è stato inoltre introdotto da un breve discorso riflessivo redatto da Herbert Caposassi, rappresentante della locale sezione dei donatori di sangue, incentrato sull’importanza del dono in questi tempi particolari in cui il dono del sangue e del plasma sono di fondamentale importanza.

L’ideatore di tale iniziativa è Andrea Nassivera, neo donatore di sangue, studente di fisarmonica classica al Conservatorio Statale di musica “Jacopo Tomadini” di Udine, sotto la guida del M° Adolfo Del Cont, e diplomato al Liceo Artistico “Giovanni Sello” di Udine in Design Industriale con il massimo dei voti. Come Andrea ha affermato, l’iniziativa di realizzare questo concerto è nata con l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico ad adottare un nuovo approccio all’ascolto di questo strumento, troppe volte etichettato come “popolare”, ma che in realtà possiede infinite potenzialità espressive.

AFDS Forni di Sopra

ANDREA NASSIVERA CONCERTO

 

ANDREA NASSIVERA CONCERTO

ANDREA NASSIVERA CONCERTO 3